Pubblicati da paolomarangon

IL PROGETTO DELL’IDENTITÁ

Ieri ho pubblicato la  frase che mario nanni (con le iniziali minuscole come piace a lui), il progettista, l’inventore di Viabizzuno, l’importante azienda di sistemi di illuminazione, ha posto all’inizio del mattone bianco che è il catalogo delle sue lampade. È un bellissimo oggetto. Mi è capitato in mano e ha acceso una lampadina da […]

IL PACKAGING PER FARSI SCEGLIERE

Per vendere bene il packaging è importante. Quando ci viene l’idea per un nuovo prodotto ce lo vediamo già esposto in vetrina con le luci giuste, i colori perfetti, il suo packaging  che di fatto è il prodotto stesso e cominciamo a pensare… Una forma mai vista. Vogliamo stupire? Siamo sicuri che quello a cui stiamo […]

IDEE DA COLTIVARE E PROTEGGERE

Stringi, stringi il mio lavoro è trovare l’idea giusta . Idee per dare più visibilità all’azienda, al marchio e al prodotto. L’idea è lì, bella confezionata in due, tre… venti pagine che la spiegano e la raccontano, un’immagine la sintetizza e altre cento la giustificano. Quando il titolare dà l’ok inizia il percorso di guerra e ogni […]

SCEGLIERE, AFFERMARE LA PROPRIA IDENTITÁ

Aiuto le Aziende a comunicare. A mostrare nel modo migliore il loro lavoro. Le aiuto a vendere i loro prodotti e se stesse, a mostrare la loro capacità innovativa e la loro organizzazione. Aiuto le Aziende a scegliere. Parola importante SCEGLIERE. Parola che ha a che fare con la propria IDENTITÁ. Scelgo le parole. Quelle che […]

Tà, Tà, Tà… L’emozione della ripetizione

La ripetizione è uno dei gesti creativi più semplici e sorprendenti. La musica non è fatta di continue ripetizioni? A volte di variazioni minime. Un semplice gesto se moltiplicato diventa danza, corsa, lavoro, teatro… Un pasticcino è goloso. Un grande vassoio di macaron colorati ci ipnotizzano senza scampo. Un bricco di plastica rosso è un pezzo di plastica. Cento […]

LE MISURE DELLA CREATIVITÁ

  Gli spazi della creatività hanno misure che cambiano tutto. Un foglio A4, come quello della fotocopiatrice, è uno spazio che abbiamo per le mani tutti i giorni e perciò risulta banale. Se lo dividiamo a metà potrà continuare ad essere una cosa vista e rivista oppure sorprenderci. Ci sono infiniti modi di dividere a […]

MEGLIO CAMBIARE CHE CANCELLARE TUTTO

  Meglio cambiare! Cancellare tutto non è un atto creativo. Sbagliare invece molto spesso lo è. Quando tiro una riga che non funziona non la cancello. Ne tiro un’altra e magari tante altre che insieme danno senso a quella prima riga. Se una foto non va bene non la butto. Ne scatto altre che partono proprio […]

W LA LIBERTÁ di essere creativi

  Prendo spunto dalla diatriba  di questi giorni tra Messner e ‪Jovanotti per dire qualcosa sui limiti da porre alla creatività, all’inventiva, all’innovazione e perché no, alla bellezza. Per chi non sapesse, Messner ha dichiarato che se fosse per lui, il concerto del Jova a Plan de Corones, a 2275 metri di altezza nel cuore delle Dolomiti, […]

COLORI e altri pensieri da non dormirci

  Ce l’abbiamo il nostro colore aziendale? Quando scegliamo il colore per la parete della sala riunioni, per lo stand, l’espositore vetrina, il packaging o lo sfondo di un post su Facebook da cosa ci facciamo guidare? Fregola del momento? Gusto? Manuale della Corporate Identity? Ci sono due strade. Fare una scelta radicale e da […]

APRITI SESAMO! Formule magiche e parole chiave

  Ognuno di noi, nel suo lavoro, sa che certe parole aprono le porte al pubblico, lo catturano e aiutano a vendere.  Non  sto parlando di formule magiche buone per vendere ghiaccioli agli esquimesi, neanche delle parole che avvicinano, creano complicità, sembrano risolvere ogni problema e soddisfare ogni richiesta. Splendidi passpartout che però non sono […]

SCRIVERE CON CARATTERE

  Quando scriviamo ci concentriamo sui contenuti, su quello che vogliamo dire. Quasi simultaneamente cominciamo a dar forma al nostro testo. Forma, intendo proprio forma. Un bel blocco di sette o otto righe compatte con una lunga descrizione. Un testo tutto seghettato con frasi brevi che vanno subito a capo per riportare un dialogo veloce […]

LA MEMORIA DELL’ANTICO

  I gioielli ma anche gli oggetti d’arredo, le auto, i vestiti e perfino le caffettiere come tutto ciò che acquistiamo hanno sempre avuto un valore simbolico. La loro essenza era la rappresentazione di ruoli sociali ben definiti e riconoscibili. Un po’ per qualsiasi cosa ma per la casa e ancor più per i gioielli […]

FACCIAMOLO STRANO – IL PRODOTTO

  Il prodotto, l’azienda devono essere riconoscibili. Farsi riconoscere non vuol dire solo stampare il proprio nome dappertutto o metterci la faccia sempre e ovunque. Farsi riconoscere significa avere stile. Un modo unico di fare, di essere, di produrre e comunicare.  Mettici il tuo colore, quello acido, pastello, naturale, metallico… un Pantone che usi solo […]

FOTOGRAFARE LE OMBRE E LE LINEE DEI NOSTRI PRODOTTI

  Fotografare un oggetto è come dargli vita. Sia una sedia, un anello con diamanti, una bottiglia di grappa o una giacca di finta pelle rosa, i prodotti del nostro lavoro non esistono fino a quando non vengono immortalati dalla macchina fotografica per moltiplicarsi all’infinito nel web e sulla carta stampata. Ecco qualche idea su […]

CI VUOLE OCCHIO E TEMPO

  Se non si ha occhio non si fa niente. Niente architettura, niente grafica, niente pittura, niente fotografia, niente scenografia, niente design… Per niente si chiamano arti visive. Ci vuole occhio!  Così come per suonare ci vuole orecchio e devi averlo tutto anzi parecchio come diceva il grande Jannacci. Ma una volta che hai avuto […]

IL DESIGN, CENT’ANNI DI SOLITUDINE

In questi giorni si celebra l’anniversario della fondazione della BAUHAUS. La scuola di architettura, arte e design fondata a Dessau nel 1919 da Walter Gropius, trasferita a Berlino nel 1932 e chiusa definitivamente nel 1935 per le imposizioni discriminatorie del nazismo. Con la BAUHAUS iniziava un modo nuovo di intendere il prodotto industriale, riconoscibile dall’unità d’intenti […]

È TORNATO IL PLISSÉ, facciamoci una casa!

  Mille anni fa, tornavo da scuola e mi fermavo nel negozio dove mia zia faceva i pieghettati. Tessuti leggeri chiusi in stampi di cartone, pressati da pesanti ferri a vapore, da cui uscivano con le ali come farfalle. Da un po’ il plissè è tornato e sta dilagando. Gonne, camicette, abiti leggeri… e poi […]

IL MEDIUM È IL MASSAGGIO

Comunicare il prodotto o comunicare l’azienda? Quanto conta il mezzo? Molto. Sarebbe perfetto dare risalto ad entrambi, purtroppo raramente è possibile. Quando acquistiamo un qualsiasi prodotto, un gioiello, un’auto, un paio di scarpe, una bottiglia di vino, una poltrona o una mela scegliamo in base a due aspetti essenziali, raramente uniti in unica rappresentazione ideale, […]