Pubblicati da paolomarangon

W LA LIBERTÁ di essere creativi

  Prendo spunto dalla diatriba  di questi giorni tra Messner e ‪Jovanotti per dire qualcosa sui limiti da porre alla creatività, all’inventiva, all’innovazione e perché no, alla bellezza. Per chi non sapesse, Messner ha dichiarato che se fosse per lui, il concerto del Jova a Plan de Corones, a 2275 metri di altezza nel cuore delle Dolomiti, […]

COLORI e altri pensieri da non dormirci

  Ce l’abbiamo il nostro colore aziendale? Quando scegliamo il colore per la parete della sala riunioni, per lo stand, l’espositore vetrina, il packaging o lo sfondo di un post su Facebook da cosa ci facciamo guidare? Fregola del momento? Gusto? Manuale della Corporate Identity? Ci sono due strade. Fare una scelta radicale e da […]

APRITI SESAMO! Formule magiche e parole chiave

  Ognuno di noi, nel suo lavoro, sa che certe parole aprono le porte al pubblico, lo catturano e aiutano a vendere.  Non  sto parlando di formule magiche buone per vendere ghiaccioli agli esquimesi, neanche delle parole che avvicinano, creano complicità, sembrano risolvere ogni problema e soddisfare ogni richiesta. Splendidi passpartout che però non sono […]

SCRIVERE CON CARATTERE

  Quando scriviamo ci concentriamo sui contenuti, su quello che vogliamo dire. Quasi simultaneamente cominciamo a dar forma al nostro testo. Forma, intendo proprio forma. Un bel blocco di sette o otto righe compatte con una lunga descrizione. Un testo tutto seghettato con frasi brevi che vanno subito a capo per riportare un dialogo veloce […]

LA MEMORIA DELL’ANTICO

  I gioielli ma anche gli oggetti d’arredo, le auto, i vestiti e perfino le caffettiere come tutto ciò che acquistiamo hanno sempre avuto un valore simbolico. La loro essenza era la rappresentazione di ruoli sociali ben definiti e riconoscibili. Un po’ per qualsiasi cosa ma per la casa e ancor più per i gioielli […]

FACCIAMOLO STRANO – IL PRODOTTO

  Il prodotto, l’azienda devono essere riconoscibili. Farsi riconoscere non vuol dire solo stampare il proprio nome dappertutto o metterci la faccia sempre e ovunque. Farsi riconoscere significa avere stile. Un modo unico di fare, di essere, di produrre e comunicare.  Mettici il tuo colore, quello acido, pastello, naturale, metallico… un Pantone che usi solo […]

FOTOGRAFARE LE OMBRE E LE LINEE DEI NOSTRI PRODOTTI

  Fotografare un oggetto è come dargli vita. Sia una sedia, un anello con diamanti, una bottiglia di grappa o una giacca di finta pelle rosa, i prodotti del nostro lavoro non esistono fino a quando non vengono immortalati dalla macchina fotografica per moltiplicarsi all’infinito nel web e sulla carta stampata. Ecco qualche idea su […]

CI VUOLE OCCHIO E TEMPO

  Se non si ha occhio non si fa niente. Niente architettura, niente grafica, niente pittura, niente fotografia, niente scenografia, niente design… Per niente si chiamano arti visive. Ci vuole occhio!  Così come per suonare ci vuole orecchio e devi averlo tutto anzi parecchio come diceva il grande Jannacci. Ma una volta che hai avuto […]

IL DESIGN, CENT’ANNI DI SOLITUDINE

In questi giorni si celebra l’anniversario della fondazione della BAUHAUS. La scuola di architettura, arte e design fondata a Dessau nel 1919 da Walter Gropius, trasferita a Berlino nel 1932 e chiusa definitivamente nel 1935 per le imposizioni discriminatorie del nazismo. Con la BAUHAUS iniziava un modo nuovo di intendere il prodotto industriale, riconoscibile dall’unità d’intenti […]

È TORNATO IL PLISSÉ, facciamoci una casa!

  Mille anni fa, tornavo da scuola e mi fermavo nel negozio dove mia zia faceva i pieghettati. Tessuti leggeri chiusi in stampi di cartone, pressati da pesanti ferri a vapore, da cui uscivano con le ali come farfalle. Da un po’ il plissè è tornato e sta dilagando. Gonne, camicette, abiti leggeri… e poi […]

IL MEDIUM È IL MASSAGGIO

Comunicare il prodotto o comunicare l’azienda? Quanto conta il mezzo? Molto. Sarebbe perfetto dare risalto ad entrambi, purtroppo raramente è possibile. Quando acquistiamo un qualsiasi prodotto, un gioiello, un’auto, un paio di scarpe, una bottiglia di vino, una poltrona o una mela scegliamo in base a due aspetti essenziali, raramente uniti in unica rappresentazione ideale, […]

SIMMETRIA, MALATTIA INFANTILE

È bellissimo! È simmetrico! C’è chi ama tantissimo la simmetria e non ne può proprio fare a meno. Attenzione! Si tratta di essere posseduti da un demone subdolo, da una malattia grave. Per dirla brutalmente, chi ama tanto gli altarini, chi  adora la perfetta simmetria di un saint honorè e non dubita nemmeno per un istante sull’ovvietà dei […]

NUOVI STAND CAMBIANO

Il nostro stand può adattarsi alle nostre esigenze? I nostri spazi espositivi possono trasformarsi? Abbiamo bisogno di un sacco di sedie in certi momenti e in altri vorremmo farle sparire. La struttura del nostro stand deve adattarsi agli spazi di diverse fiere e anche gli arredi dovrebbero trasformarsi, modificarsi, restringersi, allungarsi… I tempi cambiano e […]

FA’ SUCCEDERE QUALCOSA

Fa’ succedere qualcosa. Trova un prato in un bel posto. Una piazza. Una spiaggia. Un parcheggio sempre vuoto di un’area industriale. Fissa un appuntamento. Usa tutta la fantasia che ti circonda e spendi meno soldi che puoi. Non badare a risparmiare. Cerca un coro di bambini. Fa’ un po’ di musica. Abbraccia e ridi. Accendi […]

I SEGNI GIUSTI, per dare forza al nostro logo

Pensi di cambiare logo? Allora devi immaginare la tua forma, quella che ti rappresenta meglio. Ti serve un restyling? Aggiungi un segno che dica in modo chiaro e veloce quello che fai. Una freccia per esempio è un segno che indica tante cose. Velocità, precisione, efficacia, crescita…  Molto dipende dalla sua forma. Se sarà grande o […]

SENZA REGOLE NON C’È PROGETTO

La creativitá senza limiti è peggio di una prigione. Senza paletti precisi si gira in tondo senza poter  prendere una direzione. Quando lavoro ad un nuovo progetto, ad un nuovo prodotto, ad un catalogo, a un sito internet, a uno stand, o a una qualsiasi delle tante attività che investono la sfera creativa all’interno di un’impresa sono contento quando incontro […]

GIOCHI SERISSIMI, PER ESSERE VERI COME NELLE FIABE

L’altro giorno c’è stata l’incredibile performance ideata da Bansky, il famoso writer inglese, che ha fatto a tagliatelle in diretta TV la “ragazza con palloncino” appena battuta da Sotheby’s per un milione di sterline. Una provocazione, una performance, l’invenzione di una storia su di un “prodotto” già famoso e già ricco di storie. Lo sberleffo di un […]