fbpx

promemoria che non fa male


1
simmetria
Malattia infantile, in genere con un po’ d’esercizio si guarisce. Cosa vecchia come il cucco la simmetria, principio di composizione elementare, serve ad esaltare, enfatizzare, esprimere serietà ed autorità.
È una forma compositiva rigida, che difficilmente ammette variazioni e proprio per questo dà sicurezza a chi non sa maneggiare altro. A volte è inevitabile.
2
usare font decorati
Evitiamo un uso smodato di font con eccessi di decoro, inglesi, gotici, fantasy… utili per lo più a comporre qualche Logo o a creare effetti grafici particolari. Usati per scrivere paragrafi di testo non sono leggibili. Men che mai se in forma totalmente maiuscola.
3
frasi fatte
A 360 gradi, h24, senza un domani, miglior rapporto qualità-prezzo, leader nel mercato, a conti fatti… Non dicono più nulla o quasi e tendono a far ridere. Purtroppo sono sempre di più. L’eccesso di comunicazione consuma le parole, tutte, soprattutto quelle che usiamo continuamente e che qualche volta servono davvero.
4
scrivere complicato
Non serve mai a niente. Frasi lunghissime piene di paroloni in genere vengono utilizzate per cercare di dar da intendere di essere molto intelligenti. Il risultato che si ottiene è sempre quello opposto.
5
mettere insieme tante cose
Tante idee è meglio che uàn! Sbagliato. Avere una sola, chiara idea da esprimere è meglio che averne tante. Purtroppo non è facile trovare quella giusta, per questo spesso si rimbalza da una all’altra e per non sbagliare si dà fiato a tutte.
6
copiare
Prendere un prodotto altrui e rifarlo, un testo e usarlo… oltre ad essere illegale non è utile. Non avremo mai identità, la cosa più importante per un’azienda.
7
non cambiare mai
È importante costruire la propria identità aziendale su pochi punti fermi ma niente dura per sempre. Facciamo attenzione a come cambia il nostro mondo.
8
essere perfetti
Per paura di sbagliare non agire mai. Invece bisogna agire, ripetere, sbagliare, imparare.
9
mi piace, è bello, è giusto
I gusti vanno affinati. Bisogna imparare a vedere, a leggere, a sentire, a capire. La bellezza ha delle regole. A volte semplici a volte complesse. Non sempre la bellezza è giusta e ha un grande mercato.
10
scrivere e dar retta ai decaloghi
Mi sa che un sacco di gente prima di me li ha riempiti di roba che non serviva a niente.