Articoli

grafica-a-sorpresa-farfalle_308x375

Grafica e farfalle a sorpresa.

grafica-a-sorpresa-farfalle_634Come scriveva David Foster Wallace… Una cosa divertente che non farò mai più sarà quella di infilare una farfalla nella busta di un invito. E’ passato un po’ di tempo da quando nella necessità di promuovere un evento, credo fosse l’inaugurazione di una gioielleria, mi stavo scervellando per rendere originale l’invito. La grafica permette mille giochini interessanti, la cartotecnica ci dà infinite possibilità… ma mi sarebbe piaciuto far provare ai destinatari un’emozione vera, far accadere realmente qualcosa all’apertura della busta. L’unica proposta che circolava era quella dei biglietti sonori ma non mi conviceva più di tanto. Girando e rigirando nella rete mi ero imbattuto in un’azienda francese che produceva farfalle adatte ad essere infilate nelle buste, belle pronte a svolazzarne fuori appena queste fossero state aperte. Fantastico! Pensavo già alle espressioni di sorpresa. Visto, fatto! Compro mille farfalline e ci mettiamo in cinque o sei a caricare l’elastico ad ognuna e ad infilarla in mezzo al biglietto e dentro la busta. Gran successo, bella sorpresa. La fregatura è che non riesco a riproporre la sorpresa, neanche per un pubblico diverso… sarà che un bel gioco dura poco!

www.magicflyer.com

CONTATTAMI

grafica-lettering-tridimensionale

Grafica e lettering tridimensionale

Se si parla di grafica pensiamo automaticamente allo spazio bidimensionale. Alla composizione di immagini fotografiche, disegni e caratteri tipografici messi insieme in mille modi. E’ meno immediato pensare alla grafica in termini tridimensionali, a meno che il progetto non riguardi insegne stradali, totem, grandi insegne luminose, normalmente il nostro esercizio si limita alla superficie del foglio stampato. Per questo è davvero interessante il percorso circolare che lo studio di grafica spagnolo Lo Siento imprime a molti dei propri progetti. Una ricerca tridimensionale del lettering costruita intorno a microsculture a volte impensabili che attraverso la fotografia ritorna all’immagine bidimensionale. Un esercizio che invoglia all’uso dei materiali più strani e ci indica la strada verso esercizi spericolati.
www.losiento.net/lettering 

la effe

La effe

Da una settimana Feltrinelli e La7 hanno dato il via ad una nuova TV: la Effe, canale 50 del digitale.  Contenuti raffinati, piacevole, ben fatta… ma soprattutto una gran bella grafica.
Titoli giganti, completamente fuori scala rispetto alle scrittine bon ton di tutta la tele generalista. Un bell’esempio di come contenitori e contenuti siano coerenti e insieme diano una personalità forte e riconoscibile al brand che in questo caso comunica se stesso. Per ribadire che la grafica, se ben usata, resta la vecchia regina tra i mezzi a disposizione per costruire corporate identity innovative e riconoscibili.
www.laeffe.tv

 

padiglione dell'Italsider - anni '60

Mostra su Mimmo Castellano: Nuovi territori espressivi

Inaugura oggi, venerdì 3 maggio a Padova a Palazzo Angeli, la mostra di Mimmo Catellano “Nuovi territori espressivi”.
L’evento inserito nella rassegna “Padova Photo – Graphia” è realizzato in collaborazione con Archivio Fotografico Toscano (Prato) e Gruppo Mignon, con il patrocinio di AGI – Alliance Graphique Internationale, a cura di Angelo Maggi.
In occasione dell’inaugurazione della mostra, in collaborazione con Università IUSVE, presso il Centro culturale Altinate San Gaetano è previsto l’8 maggio un incontro con l’autore e altri protagonisti del mondo della comunicazione visiva.
www.aiap.it

yourfonts

CREA IL TUO FONT PERSONALE

Mi sono imbattutto in un’applicazione on-line per costruire un font personalissimo, a partire dalla propria scrittura. Uno schiribizzo da patiti della grafica ma così facile da realizzare che chiunque senza alcuna conoscenza specifica lo fa velocemente.
Una vera magia! Occorre solo un po’ di attenzione e di pazienza. Il risultato sarà la diretta conseguenza soltanto della vostra precisione.  Si tratta di fare il download dello schema con le caselle con tutte le lettere e i simboli, compilare la griglia con gli elementi della propria grafia o inventandone di nuovi, scannerizzare il tutto  e fare l’upload. In breve si sarà in possesso di un file con il proprio font da caricare sul sistema del proprio computer.
Una piccola soddisfazione… facile da realizzare.
www.yourfonts.com

New York City Transit Authority graphics standards manual

New York City Transit Authority graphics standards manual

Thestandardsmanual.com è un sito dedicato all’archivio della prima edizione del manuale della grafica standard della New York City Transit Authority.  Progettato da Unimark International nel 1970. E ‘stato creato dallo sforzo collettivo di tre progettisti per presentare un esempio di quello che un manuale di identità dovrebbe essere.

New York City Transit Authority graphics standards manual.

grafica politica

la grafica della politica

Dalle ultime elezioni in Italia si possono trarre un’infinità di spunti di riflessione un po’ su tutto, dalla concretezza delle proposte alla moralità dei contendenti e via così per discussioni infinite.  A me, in questa sede,  interessa evidenziare un aspetto della comunicazione che un tempo era essenziale: la grafica. Manifesti, volantini, pagine web, e tutto quello che scrittura e immagini comunicano dai muri delle strade ai desktop dei nostri computer. L’impressione generale è che siano scesi in campo un’armata di debuttanti allo sbaraglio, ignari di cognizioni tecniche, di sensibilità compositiva e quel che è peggio del tutto inconsapevoli degli obiettivi da raggiungere. Essendoci un’infinità di bravissimi graphic designer nel nostro paese devo pensare che si sia voluto risparmiare affidando la comunicazione (non solo quella grafica purtroppo) a qualche parente bendisposto, orgoglioso di dare gratuitamente il proprio contributo alle sorti del partito o del candidato di turno. Va bene, lasciamo perdere il senso estetico, freghiamocene di certi faccioni da fotografi di paese, l’importante è risparmiare! Ma del contributo elettorale cosa ne hanno fatto?! Voglio vedere la grafica della prossima campagna elettorale senza contributi pubblici.