fbpx

Articoli

Gente da VicenzaORO

vioro-2014_634px

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ieri all’HOMI oggi a VicenzaOro ho incontrato tanti di quegli imprenditori che tirano avanti questo paese.
Facce da fiera, allegre e stanche, determinate e attente a captare ogni segnale.
Tante persone interessanti, chi ti sta a sentire e segue attento e chi lascia scorrere via, che comunque la colpa o il merito sono sempre miei. Quando catturo l’attenzione e  quando non riesco a comunicare con efficacia.
Alla fine di due giornate di incontri il bilancio è così positivo che quasi sorprende anche un inguaribile ottimista come me.
Gli imprenditori sentono come non mai il bisogno di creatività e hanno imparato a distinguere tra chi vende fuffa e chi professionalità.
Le imprese hanno bisogno di professionisti che sappiano maneggiare i tanti strumenti del progetto e della comunicazione.
Domani ci vediamo ancora a VicenzaOro.

 

Il colore del 2014

Pantone_colore_2014_Radiant-Orchid_634Il colore del 2014 è, squillo di trombe –tàtàtà––tàtàtà––tàtà–tà!!!
Il Radiant Orchid, fucsia, un po’di viola e qualche sfumatura di rosa.  La PANTONE Color Institute, l’azienda americana che da anni classifica i colori per il mondo della grafica e della moda ha deciso che il Radiant Orchid sarà il colore del 2014 e sostituirà il verde smeraldo scelto l’anno scorso. Siate sinceri, quanti di voi si erano accorti che il colore dell’anno nel 2013 era Emerald?
Ecco invece che secondo Leatrice Eiseman, direttore esecutivo della PANTONE, il Radiant Orchid cambierà la vostra vita nel 2014 perchè “cattura lo sguardo, stimola l’immaginazione, ispira fiducia, emana gioia e gran benessere”. E’ dal 2000 col Cerulean, primo colore dell’anno, che PANTONE sceglie il colore che influenzerà il lavoro di tutti i creativi del mondo nello sviluppo dei loro prodotti, sia nel design che nella moda fino alla tecnologia, all’arte, e ovviamente a tutto il mondo della comunicazione.
E’ un gioco! Quest’anno il nostro mondo sarà un po’ più viola, anzi no! Fate attenzione! Questo è un gioco per precisini, per pignoli pedanti come me. Per quelli che prima di scegliere un colore valutano tutte le infinite sfumature. Giocherò anch’io col colore del 2014, il Radiant Orchid, ma per essere più precisi: Pantone 18-3224.
Tranquilli! E’ solo uno degli infiniti viola che ci rallegrano la vita. 

SPAZIONADIR compie quattro anni

SPAZIONADIROggi SPAZIONADIR compie quattro anni. Per chi non lo conoscesse lo spazio creato da Nadir nella sua bottega di barbiere in Contrà Santa Caterina 20 a Vicenza è un piccolo-grande luogo di incontri culturali, quelli veri, dove la gente si incontra attirata dalla voglia di condividere passioni, interessi, conoscenze e semplice piacere di stare insieme. Gli ultimi due appuntamenti a cui ho partecipato, tanto per dare un’idea di ciò che avviene a SPAZIONADIR, sono stati: il 16 novembre la testimonianza intensa di Chiara che ha ricordato l’immensa figura di Don Gallo e prima, il 2 novembre, la presentazione della collettiva Micro Metamorfosi – Un ritorno alla pittura. Due eventi diversissimi che danno il senso di quello che Nadir accoglie e sa far succedere. Tutto molto semplicemente, uno dei rari posti dove anche il design non se la tira!

spazionadir.blogspot.it

Che brutto logo per la VICENZA MARATHON

VICENZA-MARATHONSerata affollata ieri sera all’hotel Da Porto per la presentazione della Vicenza Marathon e dell’omonima società sportiva.
Bellissima l’idea e il coraggio di portarla avanti. Buoni ultimi nel Veneto non dovrebbe essere difficilissimo replicare il successo delle maratone cugine delle città vicine. Ottimo il concept alla base di tutto – maratona ad anello chiuso – partenza e arrivo disteranno poche centinaia di metri, evitando così i disagi e i problemi organizzativi delle maratone in linea come Padova, Venezia e Treviso. Probabile che ciò vada a discapito della velocità del percorso ma non si può avere tutto!
Altra questione poco chiara è la data, si parla di terza domenica di Novembre, quindi maratona decisamente freddina e a ridosso di tante altre. Difficile del resto trovare spiragli in un calendario sempre più affollato.
Solo un paio di cose che mi toccano direttamente: il nome e il logo.
Il presidente si è stupito del fatto che il nome Vicenza Marathon non fosse già stato registrato e ne ha approfittato di corsa! L’avremmo fatto tutti. Però mi chiedo se non si potesse comunicare con più forza la specificità vicentina mettendo il nome “Palladio” o “Palladium” nell’iscrizione della corsa. Sono certo che questo aspetto sia stato attentamente valutato e perciò resto ancor più stupito di una scelta tanto banalmente stereotipata.
Per ultima lascio la questione del logo, a mio parere proprio brutto! Ok i colori, belle tonalità di azzurro e verde ma la scritta, il quadrifoglio e tre archi delle scalette di Monteberico buttati lì con un omino scarabocchiato proprio male richiamano l’idea di una grafica abborracciata da consorzio caseario.
Mi dispiace proprio tanto che ad un evento che reputo così importante sia stato riservato un profilo così basso. Niente immagine della Basilica e della Rotonda si è detto in conferenza stampa e francamente non sono riuscito a capirne il perché. Tra le tante cose belle e buone queste due opere del Palladio sono certamente le più conosciute e ammirate nel resto d’Italia e all’estero, non capisco perché non farne il simbolo anche della più bella corsa della nostra città.
Tolto il rammarico per nome e logo, da maratoneta resta la speranza, che sono certo si realizzerà, di poter correre presto una bellissima 42 km sulle strade di casa.

Vintage Festival 2013 a Padova

Ieri lunga coda per entrare al Vintage Festival 2013 a Padova. Diciamo che ne è valsa la pena! Tra la folla tanti vintage look più o meno riusciti e tra gli oggetti in esposizione a far la parte del leone gli occhiali, tantissimi occhiali di tutte le fogge e le epoche… dai prezzi non proprio sempre giustificati. Poi borse, cappelli, stoffe, abiti, bijoux, scarpe, stampe, immagini, arredi… e chi più ne ha più ne metta, dalla musica al ballo, all’immancabile esibizione di burlesque.
Bello! Vestito della festa… olè!

VINTAGE FESTIVAL 2013

Dal 13 al 15 settembre il VINTAGE a Palazzo S.Gaetano, via Altinate a Padova.
Incontri, mostre, concorsi, il festival del mondo vintage più interessante d’Italia!
Tutti gli eventi e il ghiottissimo programma in: www.vintagefestival.org

Grafica e farfalle a sorpresa.

grafica-a-sorpresa-farfalle_634Come scriveva David Foster Wallace… Una cosa divertente che non farò mai più sarà quella di infilare una farfalla nella busta di un invito. E’ passato un po’ di tempo da quando nella necessità di promuovere un evento, credo fosse l’inaugurazione di una gioielleria, mi stavo scervellando per rendere originale l’invito. La grafica permette mille giochini interessanti, la cartotecnica ci dà infinite possibilità… ma mi sarebbe piaciuto far provare ai destinatari un’emozione vera, far accadere realmente qualcosa all’apertura della busta. L’unica proposta che circolava era quella dei biglietti sonori ma non mi conviceva più di tanto. Girando e rigirando nella rete mi ero imbattuto in un’azienda francese che produceva farfalle adatte ad essere infilate nelle buste, belle pronte a svolazzarne fuori appena queste fossero state aperte. Fantastico! Pensavo già alle espressioni di sorpresa. Visto, fatto! Compro mille farfalline e ci mettiamo in cinque o sei a caricare l’elastico ad ognuna e ad infilarla in mezzo al biglietto e dentro la busta. Gran successo, bella sorpresa. La fregatura è che non riesco a riproporre la sorpresa, neanche per un pubblico diverso… sarà che un bel gioco dura poco!

www.magicflyer.com

CONTATTAMI

Fuorisalone è già il secondo giorno!

Secondo giorno di fuorisalone e ancora non sono riuscito a metterci piede.
Ci vediamo tra pochissimo!
Intanto scaricata l’app ufficiale per girarlo meglio! Bella e funzionale come sempre.
fuorisalone.it