storie-017_dei-consigli-strani-1-1

storia 017 dal mondo nuovo – dei consigli strani

Mi piacciono i manuali-nonmanuali che danno consigli strani agli aspiranti scrittori, cuochi, atleti, amanti, giardinieri… Oggetti, che dire libri non mi pare giusto, da aprire a caso per trovarci le parole risolutive, tipo:
Ora lascia perdere  
Togli un aggettivo
Scegli un altro momento
Esci e fa il giro della casa
Mettici qualcosa di piccante
Accarezzale i capelli
Inizia in modo perentorio
Tutte cose che possono risolvere una situazione di impasse o non servire a niente.
Sulla falsa riga di simili meraviglie il mio piccolo libro magico di consigli strani per aspiranti creativi inizierebbe con un
Fallo nero! 
Fallo bianco! 
sempre da intendersi in modo imperativo e non descrittivo, e continuerei con:
Ripeti, ripeti, ripeti, ripeti, ripeti… e poi
Fa tutto il contrario
Chiedile di darti una mano
Metti un tocco di beige e uno di fucsia
Basta! La simmetria è una malattia infantile
Abbassa o alza tutto
Cambia una parola, una forma
La cosa più importante è un’altra
Non è chiaro
Fa una cosa mai fatta
Spaventati della banalità
Vai!
Sarà una giornata fantastica!
Fa accadere le cose 
Esagera
Guarda cosa facevi quando hai iniziato 
Lascia così, c’è già un altro lavoro
Prendine uno e interpreta come vuoi…