bianco-e-nero-o-a-colori_296

Sei in bianco e nero o a colori?

 

bianco-e-nero-o-a-colori_634L’immagine della tua azienda, del tuo negozio o quella che dai di te stesso è in bianco e nero o a colori? Hai scelto un codice colore preciso dalla palette di Pantone e l’hai declinato in tutte le sfumature possibili o il tuo mondo è fatto di percentuali di nero?
Hai scelto colori vivaci o tinte pastello? Colori caldi o freddi?
Non è facile scegliere il colore o semplicemente l’effetto cromatico che ci contraddistingue, la tonalità che ci rappresenta di più. Ovviamente non esiste una sola scelta corretta e, come per tutte le cose, l’importante è essere consapevoli della scelta fatta o, come purtroppo spesso avviene, di non aver fatto nessuna scelta.
Solo se si ha una visione chiara di se stessi, di come la propria azienda viene comunicata, è possibile gestire le scelte di tutti i giorni e progettare i cambiamenti.
L’uomo ama i colori e ha impiegato tutta la sua storia per riprodurre quanto più fedelmente possibile l’abbagliante tavolozza della natura. La comunicazione di se stessi e del proprio brand si scontrerà sempre prima o poi con questo richiamo al “colore” come necessità primordiale. Distinguersi per affermarsi è un’azione culturale, che potremmo definire in qualche modo “anti–naturale”. Se voglio essere riconosciuto devo essere diverso. Se il mondo è a colori sarò tentato di togliere i colori per stupire, attirare l’attenzione con il bianco e nero. Se i colori naturali hanno un certo grado di saturazione proverò ad aumentarla all’inverosimile trovando nei colori saturi la mia divisa. Al contrario potrò scegliere una gradazione di tinte quasi impercettibili per raggiungere lo stesso obiettivo. Ovviamente ognuna di queste scelte comporta l’identificazione o la negazione di uno stereotipo. Lusso uguale a tonalità delicate, affermazione che si può condividere ma che è stata contraddetta da tante grandi marche, Valentino con il suo rosso tanto per fare un esempio. Colori caldi e intensi per le aziende che producono abbigliamento e accessori sportivi, l’arancione di Nike.
Il bianco e nero totale, l’espressione del design e dell’eleganza, dell’assenza di fronzoli inutili, la scelta che più di ogni altra incarna l’abusato motto del moderno “less is more”.
Una scelta all’apparenza facile che invece nasconde la necessità di una volontà ferrea.
Non è facile rinunciare ai colori, li abbiamo dentro e vogliono venir fuori!
Alla fine la domanda più importante che dobbiamo porci dopo aver fatto la nostra scelta cromatica, bianco e nero o a colori, sarà: “Riuscirò ad esserle fedele?!”
Scegliamo con la giusta consapevolezza ma senza apprensioni paralizzanti perché comunque, statene certi, tutto cambierà.